Parco aziendale SynCom

luogo

Bressanone

committente

SynCom Sas del Dr. Kurt Baumgartner

progettazione

Roland Baldi Architects

collaboratori

Rodolfo Zancan
Christa Mair
Karin Kretschmer
Thorsten Götz

concorso

2001

ultimazione

2004

foto

Oskar Da Riz

premi

2005
Premio Architettura
Città di Oderzo, menzione

Il progetto del parco aziendale SynCom a Bressanone prende le mosse dalla vittoria di un concorso internazionale bandito da un imprenditore privato. Il concetto di fondo dell’edificio è rappresentato da una struttura flessibile e allo stesso tempo facilmente comprensibile, che permette l’insediamento di diverse aziende. Una definizione formale chiara del corpo di fabbrica permette di individuare già dall’esterno i diversi ambiti. Lo zoccolo compatto, privo di pilastri, formato dal piano terra e dal primo piano, ospita le aziende artigianali e produttive. I diversi livelli sono collegati da zone di distribuzione, con scale e servizi igienici, che allo stesso tempo assumono anche funzione di nuclei portanti. Il piano superiore è accessibile ai furgoni grazie ad una rampa carrabile. Nella porzione sovrastante, costituita da un corpo a tre piani di forma a meandro, si trovano gli uffici e gli appartamenti di servizio. La forma ritorta a meandro definisce lo spazio di tre ampie corti. Ciascuno dei tre nuclei scale è caratterizzato da un diverso colore vivace, rendendo sorprendentemente facile l’orientamento all’interno del grande complesso.